Trattamenti

Laser Q-Switched per discromie (macchie) e tatuaggi

in trattamenti-laser,

 

Grazie alle nuove tecnologie, è possibile rimuovere i tatuaggi e le macchie del viso e del corpo in modo altamente selettivo ed indolore: il LASER Q-SWITCHED.

hpic2
hpic2
il principio della fototermolisi selettiva può essere applicato alle lesioni pigmentate per ottenere i risultati desiderati.   Il Laser Q-switched emette il fascio di luce nell’ambito dei nanosecondi e si dirige verso un bersaglio predefinito (cromoforo), ossia il pigmento cutaneo scuro (melanina, pigmenti dei tatuaggi). La brevità e la specificità del fascio di luce limita l’emissione di calore ai tessuti circostanti, impedendo il danno nelle zone ove il laser non serve e concentrando l’efficacia solo dove serve. Il comfort della pelle che riceve un trattamento Laser Q-switched è elevato, rispetto ad altre applicazioni laser ablative.
La maggior parte delle lesioni cutanee pigmentate, possono essere trattate con laser Q switched. Sebbene le fonti laser possano essere differenti, si predilige quella a KTP/Nd –Yag (che passa dal 532 al 1064 nm di profondità) per il trattamento di tutte le lesioni pigmentate.
 
studio-medico-medicina-estetica-papini-trattament-laser-laser Q-switched-03
 
Contattaci per richiedere informazioni, oppure visita la pagina “Domande FrequentiRitorna alla pagina TRATTAMENTI