Archive for Novembre, 2018

24

Nov
2018
Commenti disabilitati su Luce pulsata a Torino, sia per l’epilazione che per il ringiovanimento

Luce pulsata a Torino, sia per l’epilazione che per il ringiovanimento

La luce pulsata è una tecnologia di cui il medico estetico si serve: i trattamenti più noti che la riguardano sono il fotoringiovanimento e l’epilazione. In questa guida presentiamo tutto quello che dovresti sapere sulla luce pulsata e sul modo in cui ti può essere utile; e vedremo anche in che modo questa differisca dal laser. 

Cos’è la luce pulsata 

Dal nome ci si aspetterebbe qualche cosa di misterioso sulle pulsazioni della luce, ma la realtà è molto semplice ed intuitiva. Il macchinario che viene utilizzato emette, a tutti gli effetti, della luce. Luce visibile, con delle caratteristiche ben precise ma comunque soggetta alle stesse leggi della fisica a cui sono sottoposte anche le lampadine di casa. 

torino luce pulsata

La luce è in parte corpuscolare, in parte onda elettromagnetica. Per gli scopi di medicina estetica, ci interessa soprattutto la parte elettromagnetica. In base alla frequenza di quest’onda, è possibile generare un fascio di luce diverso: la luce del Sole è composta da uno spettro di sette colori che sono poi quelli dell’arcobaleno. Ogni colore ha una sua specifica lunghezza d’onda, ed è proprio questa la proprietà che ci interessa di più. 

In base al modo in cui il macchinario viene impostato, questo è in grado di generare una luce che interagisce specificamente con un certo tipo di tessuto; il principio è quello della risonanza tra onde magnetiche. Quando la luce interagisce con le cellule, trasmette loro la propria energia sotto forma di calore; così le brucia, ovviamente in modo selettivo e controllato. 

Come funziona 

Osserviamo la diretta conseguenza di quanto detto prima, con riferimento al fotoringiovanimento e all’epilazione. 

  • Nel caso del fotoringiovanimento, le luce pulsata va a colpire lo strato superficiale delle cellule del derma. Queste vengono bruciate per effetto della luce, che però non va ad intaccare gli strati profondi e di conseguenza non provoca danni; dall’azione di abrasione, scaturisce una forte reazione del corpo che incomincia a produrre collagene, proteina fondamentale per mantenere i tessuti elastici e giovani. 
  • Nel caso dell’epilazione, la luce pulsata va a colpire i bulbi piliferi da cui i peli nascono e in cui crescono. Questo avviene perché i peli contengono la melanina, sostanza cui si deve il loro colore scuro. La melanina funge quindi da cromoforo, ovvero il suo colore è quello che attiva l’effetto di trasferimento del calore che viene poi trasmesso al bulbo pilifero, facendolo degenerare. 

In entrambi i casi, viene utilizzato un filtro sul macchinario che evita ai raggi UV della luce di colpire le zone bersagliate. Dal momento in cui questi sono dannosi per l’organismo e accelerano il processo di invecchiamento, sarebbero controproducenti. 

Rischi della luce pulsata 

La luce pulsata non è un trattamento che prevede particolari rischi o effetti indesiderati, non c’è di cui preoccuparsi. Eventuali problemi, per quanto rari, vengono già valutati in partenza con una accurata valutazione del medico. 

Precauzioni 

Affinché tutto si svolga correttamente è necessario prendere poche ma importanti precauzioni. La prima è quella di rivolgersi a chi è autorizzato ed è formato sull’uso della luce pulsata: medici estetici, cliniche dermatologiche  (con operatori ben qualificati). Il nostro studio offre la possibilità di richiedere una prima visita senza impegno, per valutare le migliori condizioni con cui impostare un programma di epilazione o fotoringiovanimento. Se sei interessato, saremo felici di ricevere la tua chiamata al numero che trovi nella sezione Contatti. 

 

read more

6

Nov
2018
Commenti disabilitati su Trattamento laser per l’acne, come e quanto funziona

Trattamento laser per l’acne, come e quanto funziona

Il trattamento laser per l’acne è diventata una prassi piuttosto comune. Dal momento in cui questo inestetismo si presenta in gioventù ma può lasciare segni che durano una vita intera, è comprensibile che si desideri vagliare ogni strada che possa portare ad una soluzione. Negli ultimi anni si è presa maggiore consapevolezza di come l’acne sia una patologia da curare con l’aiuto di specialisti, quali il dermatologo ed il medico estetico, anziché con qualche consiglio preso dai conoscenti e dal web; siamo felici di riscontrare questa presa di coscienza, che ci porta proprio a spiegare una delle tecniche più avanzate con cui combattere l’acne: il laser ad anidride carbonica.

In questa guida andremo ad esaminare, in particolare:

  • In che modo il laser agisca per contrastare l’acne
  • Quali risultati ci si può aspettare e dopo quanto tempo
  • Tutte le buone scelte collaterali che possono massimizzare l’efficacia del trattamento

Come funziona la cura laser dell’acne

Innanzi tutto dobbiamo specificare che il trattamento laser dell’acne funziona particolarmente bene per curare le cicatrici ed i segni lasciati dall’acne una volta che il processo infiammatorio è terminato. Anche quando l’infiammazione è ancora presente, tuttavia, è possibile ottenere notevoli benefici estetici utilizzando questa tecnologia.

acne trattamento laser

Il trattamento laser dell’acne dà risultati molto visibili a distanza di alcune settimane

Il laser agisce andando a somministrare energia sotto forma di calore ai capillari che irrorano la cute della zona interessata. Questo processo provoca una deprivazione di ossigeno alle cellule della pelle, che di conseguenza tendono a morire e a venire rimpiazzate da nuovo tessuto. Inoltre il laser stimola la produzione di collagene ed elastina, due proteine che agiscono sulla pelle rendendola più elastica; la somma dei due effetti provoca una netta diminuzione del rossore lasciato dall’acne ed al contempo una riduzione della visibilità di cicatrici e rughe.

Il motivo per cui il laser funziona così bene nel colpire i capillari sta nella fisica della sua luce. Senza complicare inutilmente il discorso, possiamo dire che questo strumento sia in grado di emettere un fascio di luce che trasporta energia in grado di bersagliare con precisione un particolare tipo di cellula; in base a come lo si imposta, questo può andare a colpire ad esempio la melanina della pelle per agire contro la pigmentazione tipicamente rossa dell’acne. Con un’impostazione completamente diversa, invece, può essere in grado di rimuovere l’inchiostro di un tatuaggio.

Oltre a bersagliare un tipo di cellula specifico, il laser è anche in grado di agire su una zona microscopica e ben delimitata. Questo consente al medico di indirizzare il fascio di luce verso le zone appropriate con tutta la precisione che un trattamento del genere richiede. Per questo la tecnologia laser per il trattamento degli inestetismi, tra cui anche l’acne, viene impiegata dai primi anni ’80 ed è soggetta a continui miglioramenti nella strumentazione.

Che risultati aspettarsi?

Il trattamento dei segni dell’acne tramite laser riesce a procurare un netto miglioramento delle condizioni estetiche della pelle. Non eliminerà del tutto l’inestetismo, ma sarà facile notare una netta differenza tra il prima e il dopo. Occorre però specificare che i risultati possono variare a seconda di una serie di fattori:

  • Visibilità dei segni dell’acne
  • Tonalità della pelle
  • Età
  • Numero di sedute svolte

A differenza di molti altri trattamenti, poi, i risultati non sono immediati. Il massimo del risultato è visibile dopo 16 settimane circa. Uno studio statunitense molto interessante ha contato il numero di brufoli presenti sulla pelle di alcuni pazienti soggetti all’acne, monitorandone la presenza a distanza di alcune settimane dal trattamento. É emerso che dopo quattro settimane i brufoli sono stati ridotti mediamente del 50%, mentre dopo 12 settimane la riduzione media riscontrata è stata del 72%. I risultati più immediati si hanno sulla pigmentazione della pelle, dunque, più che sul numero di brufoli.

Ricordiamo ai nostri lettori che il nostro studio offre diversi trattamenti basati sulla tecnologia laser. É possibile trovarci in corso Stati Uniti, 35 a Torino e utilizzando i recapiti della sezione Contatti si potrà subito prenotare una prima visita gratuita e senza impegno.

read more