Blog | Collagene, cos’è e perché si trova in creme ed integratori

14

Dic
2019
Commenti disabilitati su Collagene, cos’è e perché si trova in creme ed integratori

Collagene, cos’è e perché si trova in creme ed integratori

Il collagene è una proteina. Una proteina molto importante per il nostro corpo, tanto che è la più presente di tutto il nostro organismo. Senza di essa le nostre ossa, la pelle, i muscoli e le articolazioni non sarebbero quelle che conosciamo; in poche parole, il collagene è essenziale per noi esseri umani.

Al momento sappiamo che nel nostro corpo ce ne sono ben 16 tipi diversi, anche se l’85% del totale è rappresentato dal collagene di Tipo I, Tipo II e Tipo III. Alcune di queste varianti hanno una struttura chimica e fisica più resistente dell’acciaio.

Piuttosto che concentrarci sulle differenze tra i vari tipi di collagene, però, ci interessa sapere quali siano le sue funzioni nel nostro corpo. Si nota facilmente come questa sostanza sia nominata spesso nella pubblicità di creme ed integratori, ed anche la medicina estetica si concentra molto su di essa.

In questa guida, dunque, andremo a trattare tre temi:

  • Cosa fa il collagene per noi, tutti i giorni fin da quando siamo nel grembo materno;
  • Perché dopo i 30 anni è importante favorire la produzione e l’integrazione di collagene nel nostro corpo;
  • Quali sono i modi per integrarlo e favorirne la produzione.

A cosa serve il collagene?

Questa proteina si trova in prevalenza in quattro aree del nostro corpo:

  • Pelle – Se togliamo l’acqua dalla pelle, il 70% di quel che ci rimane è collagene. All’interno della nostra cute, questa proteina crea la struttura di base su cui si inseriscono altre due sostanze molto importanti:
    • L’elastina, che rende la pelle elastica e morbida;
    • L’acido ialuronico, che intrappola le molecole d’acqua per mantenere la pelle idratata.
  • Ossa – Le nostre ossa sono costituite per il 90% da collagene, il quale compone l’impalcatura su cui si vanno poi ad inserire il calcio ed i vari minerali che formano il tessuto osseo. Il collagene fornisce anche il giusto grado di flessibilità alle ossa;
  • Tendini – Si tratta delle strutture che uniscono i nostri muscoli alle ossa, e per l’85% sono costituiti da collagene di un tipo molto duro e resistente;
  • Cartilagini – Il 70% dei tessuti cartilaginei è costituito da collagene, il quale fornisce alla cartilagine forma e struttura.

Abituate ad associare il collagene alle rughe, le persone rimangono spesso stupite di quanto rilevante sia il ruolo del collagene nel nostro organismo. Proprio per questo dobbiamo prenderci cura dell’equilibrio del collagene nel nostro organismo, sia per una questione estetica che di salute.

Cosa succede quando produciamo meno collagene

Durante il nostro ciclo di vita il collagene viene continuamente prodotto e distrutto dai nostri meccanismi biologici. In questo modo la proteina “vecchia” viene sempre rimpiazzata da proteina “nuova”, in grado di fornire un solido appoggio strutturale.

Passati i 30 anni, però, questo equilibrio tende a rovesciarsi: il collagene che produciamo diventa meno di quello che viene distrutto. Questa sproporzione aumenta notevolmente dopo i 40 anni, portando con sé i segni tipici dell’invecchiamento.

Tutti i tessuti ricchi di collagene (pelle, ossa, tendini e cartilagini) possono avere problemi in seguito alla diminuzione del collagene presente nel nostro corpo. Dal momento in cui in questo contesto ci interessa soprattutto l’impatto sulla pelle, però, prenderemo in esame questo tessuto nello specifico.

Quando la concentrazione di collagene nella pelle diminuisce, viene meno l’impalcatura che fornisce tutto il supporto strutturale al tessuto. Questo significa che elastina e acido ialuronico non possono più svolgere a dovere la loro funzione. L’aspetto della pelle si fa dunque più secco, sottile e meno elastico.

Per evitare che l’aspetto della pelle peggiori dobbiamo essere noi a intervenire, utilizzando rimedi per integrare e stimolare la produzione naturale di collagene.

Come rimediare alla minore produzione di collagene

Quando il nostro corpo comincia a mostrare segni di invecchiamento sulla pelle, possiamo contrastare l’effetto del tempo aumentando la concentrazione di collagene nel tessuto cutaneo.

Possiamo distinguere due fondamentali modi per migliorare la situazione:

  • I rimedi che permettono di reintegrare collagene: creme, sieri, ed integratori di vario genere;
  • I trattamenti di medicina estetica, che sfruttando la risposta naturale del nostro corpo ad alcuni stimoli (come quelli del laser a CO2, della radiofrequenza, del microneedling o del peeling chimico) aumentano la produzione biologica di collagene.

Inoltre è sempre bene idratare la pelle ed integrare anche elastina ed acido ialuronico. Questa dovrebbe essere una routine quotidiana, studiata insieme al proprio medico estetico di fiducia per ottenere il massimo dei risultati.

Lo stesso vale, logicamente, per i trattamenti di medicina estetica. Per ottenere un consulto gratuito, chi lo desidera può contattare il nostro studio nel centro di Torino utilizzando i recapiti della sezione contatti. Insieme potremo discutere dei migliori trattamenti e integratori per mantenere un’adeguata concentrazione di collagene nella pelle in base alle singole caratteristiche di ogni paziente.


Comments are closed.