Blog | Filler senza ago: La verità dai medici estetici

24

Ago
2021
Commenti disabilitati su Filler senza ago: La verità dai medici estetici

Filler senza ago: La verità dai medici estetici

Nel corso degli ultimi anni i filler alle labbra hanno ottenuto un successo non indifferente da parte del pubblico femminile. Questo trattamento, infatti, è in grado di aumentare il volume delle labbra in modo sicuro, efficace e duraturo. I risultati, dunque, sono assicurati.

Tuttavia, a volte, la presenza dell’ago costituisce un limite non indifferente per alcune pazienti, che non riuscendo a superare questa paura, decidono di rinunciare al trattamento. Allo stesso tempo, però, molte donne si avvicinano a pratiche meno invasive, nella speranza di poter comunque raggiungere l’obiettivo prestabilito.

Ecco che, per quanto riguarda l’aumento del volume e della dimensione delle labbra, entrano in gioco i filler senza ago. Questa tecnica, di cui si sente spesso parlare da qualche mese a questa parte, può essere considerata un’opzione B al filler canonico, a patto che si sia disposte a scendere a compromessi in termini di risultati ottenibili.

Filler senza ago: cos’è e come funziona

Il filler senza ago, altresì noto come hyaluron pen, è un trattamento estetico che viene eseguito in regime ambulatoriale. Come sottolinea il termine stesso, la procedura non prevede alcuna iniezione sottocutanea, poiché lo strumento che si andrà ad utilizzare è privo dell’ago.

La hyaluron pen, il cui design somiglia effettivamente a quello di una penna, è il dispositivo che viene utilizzato per la veicolazione dell’acido ialuronico sulle labbra. La modalità di applicazione, dunque, è molto semplice.

La “siringa” della hyaluron pen viene riempita con il quantitativo di acido ialuronico prestabilito e, dopo aver posizionato il foro di uscita sulle labbra, il liquido verrà veicolato attraverso l’apposita leva. In sostanza, quindi, l’acido ialuronico esce dal dispositivo attraverso l’aria pressurizzata.

Questo è il motivo per cui il filler senza ago risulta essere a tutti gli effetti il trattamento ideale per coloro che temono il contatto con l’ago: zero invasività, zero iniezioni e zero dolore. D’altra parte, essendo un trattamento così superficiale, è normale che sia sicuro, indolore e privo di effetti indesiderati al 100%.

La paziente, dunque, non proverà alcun dolore durante la seduta, che ha una durata ci circa 20-30 minuti. A differenza dei filler classici, infatti, quelli senza ago non prevedono neanche l’applicazione della pomata anestetica prima dell’utilizzo. In poche parole, il dolore o il fastidio non sono contemplati in questo trattamento.

Filler labbra senza ago e risultati

Quello che abbiamo visto poco fa è molto rassicurante sotto il punto di vista della sicurezza e dell’assenza di dolore, ma lo stesso non si può certo dire per ciò che concerne i risultati. Questi ultimi, infatti, non possono essere messi a confronto con quelli offerti dai filler tradizionali. Come ogni cosa, dunque, anche i filler labbra senza ago hanno i loro pro, e i loro contro.

Di conseguenza, si tratta solo di capire da quale parte della bilancia propende di più il proprio ago: trattamento privo di ago o risultati “accettabili”. Purtroppo, l’effetto finale di questo trattamento è davvero molto naturale, soft e poco duraturo. In poche parole, tutto il contrario di ciò che, dall’altra parte, il filler tradizionale riesce a garantire.

L’iniezione intradermica dell’acido ialuronico, infatti, assicura risultati sul lungo termine e, soprattutto, la paziente ha la possibilità di richiedere un effetto preciso e specifico. Questo, invece, con i filler senza ago non è possibile. Dietro alla superficialità dei tessuti raggiunti dall’acido ialuronico, quindi, si cela un effetto finale che è molto difficile riesca realmente a soddisfare le esigenze delle pazienti.

Pertanto, rispondere alla domanda “I filler labbra senza ago funzionano davvero?” è abbastanza complesso. In linea generale diciamo che apportano dei benefici, ma se l’intento è quello di volumizzare le labbra ed aumentarne le dimensioni delle labbra, il filler senza ago si rivelerà un palliativo insoddisfacente.

Perché scegliere i filler tradizionali?

A questo punto, dopo aver parlato in lungo e in largo dei filler labbra senza ago è opportuno spendere qualche parola anche sui filler tradizionali. Questi ultimi, infatti, sono la soluzione più appropriata e soddisfacente per coloro che sono alla ricerca di un reale ritocco estetico per le proprie labbra.

L’ago, molto piccolo e sottile, è l’unica cosa che pone i filler classici su un livello di efficacia decisamente superiore rispetto alla hyaluron pen. D’altronde, è proprio l’iniezione intradermica a trasportare l’acido ialuronico all’interno dei tessuti cutanei più profondi, ed è per questo che l’ago costituisce una parte imprescindibile del trattamento.

filler senza ago

Altrimenti, sarebbe sufficiente un lucidalabbra all’acido ialuronico così come una crema viso, ma la realtà dei fatti è un’altra. Affinché le labbra possano essere visivamente più voluminose, turgide e carnose, è necessario che l’acido ialuronico venga iniettato, e non applicato in superficie.

Questo, però, non è da intentarsi come un rischio. Come abbiamo spiegato in questa guida, infatti, il trattamento risulta essere appena leggermente fastidioso per la paziente e, ad ogni modo, sicuro per la sua salute. Nessun trattamento a base di acido ialuronico può costituire un rischio in termini di allergie o controindicazioni, a patto che la procedura venga eseguita da mani esperte.

Per richiedere maggiori informazioni, o per prenotare una prima visita senza impegno è possibile compilare i campi presenti nella pagina Contatti.


Comments are closed.