Blog | Integratori di collagene, servono davvero per ringiovanire?

10

Feb
2021
Commenti disabilitati su Integratori di collagene, servono davvero per ringiovanire?

Integratori di collagene, servono davvero per ringiovanire?

Il collagene, insieme all’elastina e all’acido ialuronico, è una proteina che costituisce il nostro tessuto connettivo. Prodotto naturalmente dall’organismo, il collagene si occupa di mantenere la pelle elastica, tonica e compatta. In altre parole, la sua funzione è quella di contrastare l’insorgere delle rughe.

Questo spiega perché la maggior parte dei trattamenti di medicina estetica vadano proprio a promuovere la produzione di questa sostanza da parte delle fibre di collagene. Tuttavia, oggi vogliamo concentrare la nostra attenzione su un discorso diverso, che non ha nulla a che vedere con i trattamenti estetici.

Nella guida di oggi cercheremo di fare chiarezza circa l’utilizzo degli integratori di collagene, capendo se possono realmente apportare beneficio all’organismo.

Cos’è il collagene?

Prima di parlare degli integratori di collagene è opportuno capire bene che cosa sia questa sostanza. Come anticipato, si tratta di una proteina naturalmente presente all’interno del nostro organismo. Tuttavia, è bene sottolineare che il collagene viene integrato anche tramite l’alimentazione.

Questa sostanza, infatti, si trova in grandi quantità sia nella carne che nel pesce, che dovrebbero essere consumate regolarmente. Tra le due, però, il pesce risulta essere quello più ricco di collagene, poiché presenta maggior tessuto connettivo. Di conseguenza, prima di pensare agli integratori, sarebbe opportuno pensare alla propria dieta, cercando di renderla sana, bilanciata e completa.

Ad ogni modo, la maggior parte del collagene presente nel nostro organismo si riversa soprattutto nel tessuto connettivo, ma non bisogna dimenticare le ossa, le cartilagini, le unghie ed i capelli. Il problema della produzione di collagene è che, così come per l’elastina e l’acido ialuronico, diminuisce con il tempo.

Il normale processo di invecchiamento, infatti, influisce sulla produzione di queste tre sostanze. Ecco perché, per esempio, le rughe tendono a svilupparsi dopo i 30 anni piuttosto che in giovane età. Allo stesso tempo, questo spiega il motivo per cui la maggior parte dei trattamenti di medicina estetica è volta a promuovere la produzione di queste tre proteine, favorendo una pelle più giovane, fresca e radiosa.

Gli integratori a base di collagene funzionano davvero?

A questo punto, dopo aver capito che cos’è il collagene e dove si concentra all’interno del nostro corpo possiamo passare al discorso successivo: gli integratori. La maggior parte degli integratori di collagene deriva dal collagene contenuto nella pelle e nelle ossa degli animali (bovini, cavalli e suini). Tuttavia, al giorno d’oggi le multinazionali stanno spostando la propria attenzione verso il collagene marino, ovvero vegetale.

Ad ogni modo, la proteina che si trova all’interno delle capsule si presenta in forma idrolizzata, poiché, altrimenti, sarebbe troppo difficile da digerire e da assorbire. Nel corso degli ultimi anni, gli integratori a base di collagene hanno visto un vero e proprio boom di vendite. La maggior parte dei consumatori fa riferimento agli integratori di collagene per cercare di ridurre i segni dell’invecchiamento cutaneo, ma, funzionano davvero così?

integratori collagene funzionano davvero

In realtà non del tutto. Gli integratori a base di collagene costituiscono un ottimo alleato per la salute e la bellezza della pelle, ma non devono essere intesi come un trattamento ringiovanente. Affinché la pelle possa ringiovanire, infatti, ha bisogno di trattamenti più specifici e più “invasivi” degli integratori.

Questi ultimi, in buona sostanza, non devono essere considerati l’arma con cui “combattere” gli inestetismi della cute, quali rughe d’espressione, zampe di gallina o cedimenti cutanei. Piuttosto, bisognerebbe utilizzare gli integratori a base di collagene per evitare possibili carenze. In questo modo si andrebbe ad assicurare la giusta quantità alle parti interessate.

In particolare, facciamo riferimento a ossa, tendini, unghie e capelli. Questo è il motivo per cui, ad oggi, esistono così tanti integratori a base di collagene indirizzati alla salute della struttura muscolo-scheletrica. Ad ogni modo, prima di “lanciarsi” all’acquisto di un integratore qualsiasi, è opportuno conoscere i valori dello stesso, capendo nel concreto che cosa è in grado di offrire.

Inoltre, è bene evidenziare che l’assunzione di integratori a base di collagene è utile sia a fronte di un’alimentazione sana e bilanciata, sia nel momento in cui vengano eseguiti dei trattamenti di medicina estetica. Molto spesso, infatti, sono i medici stessi a consigliare l’utilizzo di integratori ai propri pazienti, con il fine di supportare l’organismo nel periodo post-trattamento.

Ci sono effetti collaterali?

Dal momento che il collagene è una sostanza naturalmente prodotta dall’organismo, e presente in grandi quantità all’interno del nostro corpo, non si può presentare nessun tipo di allergia o intolleranza. Di conseguenza, a patto che non si ecceda con le dosi di capsule da assumere, gli integratori di collagene non possono provocare effetti indesiderati o collaterali.

La loro assunzione, infatti, non ha alcuna controindicazione per la salute dell’organismo, che anzi, al massimo ne beneficia. L’unico caso in cui potrebbero verificarsi dei fastidi gastrointestinali è nei soggetti ipersensibili. Per il resto, gli integratori a base di collagene non rappresentano un rischio per il proprio benessere fisico. Il consiglio è però sempre quello di affidarsi a professionisti competenti evitando il “fai da te” che potrebbe rivelarsi fallimentare.


Comments are closed.