Blog | Invecchiamento mani: cause, sintomi e rimedi

1

Dic
2020
Commenti disabilitati su Invecchiamento mani: cause, sintomi e rimedi

Invecchiamento mani: cause, sintomi e rimedi

Il normale processo di invecchiamento cutaneo non interessa solamente la pelle del viso, bensì tutto il corpo. Potrebbe sembrare una banalità, ma la medicina estetica sembra essere utile primariamente a ringiovanire la pelle del volto. In realtà, come vedremo nel corso di questa guida, esistono molteplici trattamenti atti a migliorare l’estetica delle mani.

Ebbene sì, anche le mani invecchiano, e quando il processo inizia, ecco che compaiono alcuni fastidiosi inestetismi. Tuttavia, oggi non scopriremo solamente le tecniche più efficaci per combattere l’invecchiamento dell’epidermide delle mani, ma andremo a fondo di alcune, false, credenze.

Come avviene il processo di invecchiamento delle mani

Per comprendere come e quando la pelle inizia ad invecchiare, è opportuno conoscere la sua struttura interna. Il tessuto connettivo è costituito da un’impalcatura di fibroblasti, i quali si occupano di produrre collagene ed elastina. Queste due proteine, insieme all’acido ialuronico, si occupano di mantenere la pelle levigata, compatta e tonica. La loro produzione avviene in modo naturale e continuo da parte del derma, ma fino ad un certo punto.

Difatti, tra i 25 ed i 30 anni, la produzione di queste tre sostanze diminuisce gradualmente. Ecco perché è possibile notare una ruga sul viso di una donna di 35 anni e più difficilmente sul viso di una ragazza di 20 anni. Il processo di invecchiamento, come dicevamo poco fa, non interessa solamente la pelle del volto. Le rughe, così come le macchie ed il cambio di tonalità cutanea interessano anche le mani.

Questi inestetismi sono naturalmente provocati dalla riduzione di queste tre sostanze nel derma, ma vengono anche stimolati da uno stile di vita poco attento. Parliamo di un’eccessiva esposizione solare, dei fattori atmosferici, di lavaggi frequenti con prodotti aggressivi e di una scarsa idratazione cutanea.

L’invecchiamento cutaneo delle mani si evidenzia soprattutto tramite quattro inestetismi:

  • Accentuazione delle rughe preesistenti
  • Assottigliamento della pelle
  • Comparsa di macchie scure
  • Maggior visibilità di vene e tendini
  • Scheletrizzazione, cioè maggiore visibilità delle ossa

Tuttavia, ad oggi è possibile ristabilire l’estetica della cute, attraverso alcuni trattamenti mirati.

Creme per ringiovanire le mani: funzionano davvero?

Come anticipato, in questa guida andremo a parlare anche di qualche credenza priva di basi scientifiche: le creme naturali. L’efficacia di queste ultime in termini di ringiovanimento cutaneo infatti, è pressoché inesistente. Il motivo è da ricercarsi nel processo stesso dell’invecchiamento, che come abbiamo visto, interessa la profondità del tessuto connettivo.

La riduzione della produzione di acido ialuronico, elastina e collagene non può essere seconda all’applicazione di creme ultra-idratanti. Si tratta di due cose completamente diverse. Le creme, così come i gel, per quanto possano essere massaggiati sulla cute, non arriveranno mai nella profondità del derma.

Ecco perché non è possibile che una crema alle mandorle, all’Aloe Vera o all’olio di cocco svolga un’azione ringiovanente. Piuttosto, ricordiamo la loro importanza per quanto riguarda l’idratazione della pelle, essenziale per prevenire i segni dell’invecchiamento cutaneo. In definitiva, le creme servono per mantenere la pelle morbida, liscia e vellutata, ma non per donarle un aspetto più fresco e giovane.

Ringiovanimento mani: La risposta della medicina estetica

All’interno del campo della medicina estetica si trova un ventaglio di trattamenti davvero molto ampio. Tuttavia, possiamo affermare che la categoria che ha visto lo sviluppo di maggiori tecniche e pratiche, è proprio quella del ringiovanimento. Ecco perché quando si parla di migliorare l’estetica della cute delle mani, si ha la possibilità di spaziare tra diversi trattamenti.

Se desideri approfondire l’argomento, leggi questa guida, all’interno della quale vi spiego nel dettaglio quali sono le migliori tre tecniche ad oggi esistenti per ringiovanire le mani. Vi anticipo che tutte si caratterizzano per essere poco invasive, sicure ed efficaci.

Tuttavia, ogni trattamento risponde ad una condizione specifica del paziente, che dovrà sottoporsi ad un’accurata analisi e valutazione del medico estetico. A tal proposito ci teniamo a ricordare ai nostri lettori che presso lo studio medico Papini di Medicina Estetica a Torino la prima visita è senza impegno. Se desiderate prenotarvi, clicca qui.


Comments are closed.