Blog | Rughe naso-labiali: cosa sono e i migliori trattamenti per eliminarle

19

Mar
2020
Commenti disabilitati su Rughe naso-labiali: cosa sono e i migliori trattamenti per eliminarle

Rughe naso-labiali: cosa sono e i migliori trattamenti per eliminarle

Tra i segni dell’invecchiamento cutaneo che si presentano sul viso troviamo anche le rughe naso-labiali. Queste, a differenza di altri inestetismi, possono svilupparsi anche sul viso di uomini e donne piuttosto giovani.

La loro presenza, per la forma che le contraddistingue, rischia di appesantire molto il viso, poiché rimangono sempre molto visibili. La loro formazione, come vedremo successivamente, è causata dai continui movimenti dei muscoli del viso.

Tuttavia, grazie allo sviluppo di alcune pratiche di medicina estetica, oggi si ha la possibilità di ridurre notevolmente le rughe naso-labiali. In questa guida vedremo più da vicino di che cosa si tratta e quali sono le tecniche più efficaci per combatterle.

Rughe naso-labiali: cosa sono e come si formano

Come anticipato, queste le rughe naso-labiali appartengono alla categoria delle rughe d’espressione. Quando iniziano a fare la loro comparsa, si noterà un solco piuttosto visibile che parte dal naso e che scende verso la mandibola. Per capirci meglio, se proviamo a fare un sorriso, le rughe naso-labiali verranno poste in risalto automaticamente.

Infatti, nonostante abbiano un impatto poco piacevole sul viso, questi solchi sono conosciuti anche come “rughe del sorriso”. Anzi, in realtà, il sorriso, così come qualsiasi altra espressione del viso, è il motivo per cui fanno la loro comparsa. I muscoli del viso si muovono, si ritraggono e si piegano milioni di volte al giorno, e non c’è modo di bloccare questo processo.

Inoltre, con il passare degli anni, i tessuti cutanei vengono sottoposti ad un inarrestabile processo di invecchiamento. Questo, provoca un cedimento della struttura cutanea, che man mano perde elasticità, tono e compattezza. Unendo le continue espressioni del viso, ad una pelle che tende a cedere, le rughe naso-labiali diventano ancora più evidenti.

Ecco perché, nella maggior parte dei casi, chi decide di sottoporsi ad un trattamento per ridurle ha una pelle già piuttosto matura. Tuttavia, l’evidenza delle rughe naso-labiali varia in base all’età del soggetto e alla salute dei tessuti cutanei.

Quando compaiono?

Questa tipologia di rughe fanno la loro comparsa tendenzialmente dopo i 30 anni. Infatti, è molto difficile che si presentino prima, poiché la pelle è ancora ricca di acido ialuronico, collagene ed elastina.

Queste tre proteine vengono prodotte naturalmente dal nostro organismo, e servono per mantenere tonici e compatti i tessuti cutanei. Tuttavia, con il passare del tempo, la loro produzione diminuisce gradualmente.

Ecco perché i segni dell’invecchiamento si tendono a presentare dopo una certa età. A partire dai 30 anni, la pelle inizia a subire una carenza delle sostanze necessarie per la sua salute, e questo porta le rughe naso-labiali in maggior risalto.

I trattamenti per eliminarle

Avendo parlato di acido ialuronico, le soluzioni più efficaci ed utilizzate in medicina estetica prevedono delle infiltrazioni di questa sostanza. In effetti, si parla proprio di trattamenti ringiovanenti del viso, che contrastano l’evidenza delle rughe. L’immissione di acido ialuronico nella pelle infatti, rimpolpa il derma e ne ripristina il tono e la compattezza.

L’azione delle infiltrazioni non avviene a livello superficiale, bensì arriva a toccare i tessuti profondi del derma. Per poter raggiungere i risultati desiderati, è opportuno effettuare un primo appuntamento conoscitivo. A tal proposito, ricordiamo che presso lo studio Papini di Medicina Estetica a Torino la prima visita è gratuita.

Come avviene il filler

La procedura utilizzata per i filler all’acido ialuronico è molto semplice e quasi del tutto indolore. La pratica infatti, prevede delle infiltrazioni sull’area da trattare, che avvengono in modo specifico e mirato. Ecco perché è necessario sottoporsi alla professionalità di un medico estetico. Ad ogni modo, il trattamento avviene in regime ambulatoriale e non richiede nessuna anestesia.

Volendo, si potrà applicare della pomata anestetica sui solchi da riempire, di modo da ridurre la sensibilità dell’area. La sensazione rimane comunque molto ridotta, poiché si tratta di un leggero fastidio. La seduta ha una durata molto breve,  al massimo mezz’ora.

rughe naso-labiali trattamento filler

Al suo termine si potranno riprendere nell’immediato le attività normali, senza bisogno di un periodo di recupero. Il trattamento del filler infatti, non è per niente traumatico, e viene sempre ben tollerato da chi vi si sottopone. Di conseguenza, questa pratica non provoca nessun effetto indesiderato o collaterale, poiché priva di controindicazioni.

I risultati saranno visibili sin da subito, poiché l’acido ialuronico agisce nell’immediato. Inoltre, la sua immissione nei tessuti cutanei stimola automaticamente la produzione di nuovo acido ialuronico, per ridurre i processi di invecchiamento.

L’effetto finale sarà una netta riduzione dell’evidenza delle rughe naso-labiali, con un effetto molto soft e naturale. Tuttavia, poiché l’acido ialuronico viene assorbito dai tessuti, sarà necessario ripetere la seduta a distanza di qualche tempo.


Comments are closed.